Imprenditori agricoli manifestano domani davanti a Regione

Migliaia di imprenditori agricoli occuperanno domani, lunedì 27 giugno, dalle 10.00 alle 13.00 la piazza del palazzo della Regione, in via Aldo Moro 50. Nonostante sia un periodo di forte lavoro nel settore agricolo, gli imprenditori agricoli hanno aderito all’appello di Coldiretti per chiedere più trasparenza e maggior controlli per promuovere la qualità del made in Italy.

Nell’ambito della manifestazione, una delegazione dell’organizzazione incontrerà il presidente regionale, Vasco Errani, al quale, in qualità di presidente di turno della Conferenza Stato-Regioni, verrà sottoposto un dossier sull’agricoltura emiliana. Alle ore 13.00 una delegazione di Coldiretti presenterà il dossier al prefetto, per sensibilizzare sull’argomento anche il Governo.



La nostra – commenta Coldiretti – è una battaglia per la qualità e per la trasparenza, in modo che il consumatore sia in grado di scegliere al meglio. Noti sono i casi di agropirateria alimentare che danneggiano fortemente il comparto agricolo e in particolare una delle nostre eccellenze, il Parmigiano Reggiano. Prodotti come l’ormai famoso “Parmesan” o il “Regianito”, di indubbia provenienza e incerta qualità, arrivano sul mercato disaffezionando i consumatori al prodotto nazionale e creando uno squilibrio nel mercato.



Regole certe, rispetto della normativa, rintracciabilità, controlli rigorosi sulla merce – continua Coldiretti -, consentirebbero la valorizzazione del prodotto locale e favorirebbero la commercializzazione di uno dei prodotti che maggiormente incidono sull’intera economia del territorio, agricola e non.



La manifestazione inizierà già delle 8,30 con il raduno di migliaia di imprenditori nel parcheggio di via Michelino, da dove, alle 9,30, partirà il corteo che percorrendo viale della Fiera raggiungerà il Palazzo della Regione.