Evasione Iva: operazione Gdf su colosso distribuzione

Oltre 800 militari della guardia di finanza sono impiegati in tutto il territorio nazionale (Puglia, Campania, Lazio, Lombardia, Piemonte, Veneto, Toscana, Sicilia, Emilia Romagna), in un’operazione scaturita da indagini del Nucleo regionale polizia tributaria della Guardia di Finanza di Bari, per reati fiscali da parte della ‘Ingross Levante spa’ di Molfetta (Bari), piu’ nota come Migro Cash & carry, attiva in tutta Italia attraverso una rete complessiva di 11 centri di distribuzione di beni food e no-food.


I militari hanno eseguito 48 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip del tribunale di Trani Roberto Oliveri Del Castillo, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica Giuseppe Maralfa: 27 degli indagati sono stati rinchiusi nelle carceri di Trani, Napoli, Bari, Brindisi, Lecce e Taranto e 21 sono detenuti agli arresti domiciliari.

Nelle indagini sono complessivamente coinvolte 265 persone, tutte indagate per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla emissione di fatture false, alla frode fiscale e all’evasione dell’Iva intracomunitaria.

Vengono inoltre compiute in queste ore oltre 160 perquisizioni locali e domiciliari nei confronti, tra l’altro, di societa’ e imprese operanti nel settore della distribuzione di prodotti e nei trasporti internazionali su strada.