45° anniversario per ricordare cinque reggiani caduti per la libertà


7 luglio 1960 – 2005: Lauro Farioli, Ovidio Franchi, Emilio Reverberi, Marino Serri, Afro Tondelli; per ricordarli oggi una serie di iniziative a Reggio Emilia.

Alle ore 17,30 presso il Cimitero Suburbano deposizione Corona; alle 18,00 in Piazza Martiri 7 Luglio deposizione Corona al Cippo mentre alle ore 18,15 ai Giardini Pubblici saluto di Graziano Delrio
Sindaco di Reggio Emilia e di Sonia Masini
Presidente della Provincia oltre all’intervento dell’On.Guido Fanti;
alle 21.30 lo spettacolo “Il bambino del 7 luglio – Reggio Emilia 1960” (debutto nazionale) di Franco Brambilla e Giovanna Guaitoli; ideazione e regia Franco Brambilla, con Ruggero Cara; luci Roberto Pulita; produzione La Corte Ospitale.

Lo spettacolo, come recupero della memoria di quei giorni e celebrazione di quei martiri, ma anche come omaggio commosso ai valori ed agli ideali della lotta per la Liberazione, ideali che animarono il sacrificio anche di quei giovani reggiani che sognavano, in fondo, un avvenire di gioie semplici e serene, fondate sul lavoro, sulla famiglia, sulla partecipazione ad una nuova vita collettiva dopo le restrizioni, le censure e le sofferenze del ventennio e della guerra.