Bande Militari: cascata di luci per il gran finale in piazza Roma

Con una cascata di luci dal Palazzo ducale sulle note della ‘Marcia di Redetzky’ si conclude in piazza Roma questa sera il 14esimo ‘Festival internazionale delle bande militari’, che si svolge sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica per iniziativa del Comune, dell’Accademia militare, della Fondazione Teatro Comunale e della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.

Lo spettacolo finale inizierà alle 21, ma il pubblico potrà prendere posto nelle tribune a partire dalle 20. Aprirà la serata la Fanfara bersaglieri della Brigata Garibaldi, seguita Banda della Brigata meccanizzata Aosta e dalla Banda della Scuola trasporti e materiali. I tre gruppi musicali italiani suoneranno anche insieme, poi lasceranno il posto all’Orchestra rappresentativa delle forze navali bulgare, alla Banda militare dell’India, alla Banda reale dell’esercito dell’Oman, accompagnata da tamburi e cornamuse, e alla Banda militare delle forze della difesa finlandesi. E su una marcia eseguita proprio dalla Finlandia, tutte le bande rientreranno in piazza per suonare insieme “Bagley National Emblem”, “Amazing Grace”, la “Marcia militare” di Schubert e “L’inno alla gioia” di Beethoven. Infine, sulle note della “Marcia di Radetzky” le bande lasceranno piazza Roma salutando il pubblico. Lo spettacolo finale del Festival sarà preceduto alle 17.30 di sabato da una parata nelle vie del centro storico (il percorso è piazza Roma, via Farini, via Emilia, corso Duomo, piazza Grande, corso Duomo, via Emilia, via Farini, piazza Roma).

La parata sarà aperta dalla Banda mascotte del Festival, composta da ottanta ragazze e ragazzi delle Scuole di musica di Modena, Carpi, Concordia, Mirandola, Novi e Sassuolo. Nata nel 1996, la formazione diretta da Mirco Besutti è presente da undici anni ad ogni edizione e ha ispirato il progetto di Rataplan, meeting regionale dei gruppi musicali giovanili. Dalle 16 alle 19 di sabato, infine, ultima occasione per visitare nell’atrio del Teatro Comunale, in corso Canalgrande, la mostra di fotografie “Fotofestival”, dedicata al Military Tattoo dello scorso anno e realizzata in collaborazione con i circoli fotografici modenesi (ingresso gratuito).