Sequestrate piastrelle con marchio Sassuolo provenienti da Turchia

I militari della Guardia di Finanza di Ravenna, nell’ambito di controlli svolti nella zona del porto, hanno sequestrato oltre 750mila piastrelle provenienti dalla Turchia. Il materiale veniva prodotto all’estero e veniva commercializzato con il marchio ‘ceramiche di Sassuolo’.

L’operazione era iniziata 13 luglio scorso, a seguito di una ispezione ordinaria delle Fiamme Gialle su un camion che trasportava oltre 40mila piastrelle etichettate come ‘Prodotto in Europa – ceramiche di Sassuolo’.
I miliari, insospettiti per la particolare qualita’ del prodotto rispetto al luogo di provenienza, hanno dato il via agli accertamenti.