Col caldo è boom di gelati: Emilia Romagna 2a in classifica

Sono 7.186 le imprese di gelati attive in Italia. Che gli italiani – con un consumo di 74 coni a testa in un anno – apprezzino particolarmente il gelato è dimostrato anche dalla crescita del settore negli ultimi cinque anni: le imprese attive nel primo trimestre del 2005 sono infatti il 51% in più rispetto allo stesso periodo del 2000.

In particolare la maggior concentrazione di gelatai si riscontra in Lombardia con 1.163 imprese e una quota di incisione sul totale Italia pari al 16%. E’ quanto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese al primo trimestre 2005.

Come la Lombardia anche l’Emilia Romagna (13% sul totale nazionale) e il Veneto (11%) risultano particolarmente golose: in cinque anni infatti le imprese di gelato sono cresciute rispettivamente del 30% e del 34%. Anche la Toscana, quarta in classifica, con l’8% della quota nazionale, ha visto incrementare il settore dei gelati del 109%.

Un’indagine effettuata dall’ Unione del Commercio presso i maestri gelatieri aderenti ad EPAM (associazione milanese dei pubblici esercizi) ha rivelato come il consumo annuo di gelato raggiunga l’equivalente di 74 coni per ogni abitante.

Quali sono i gusti dei gelati?
Ritorna il ‘classico’, creme e frutta. Inoltre, anche per chi ha eventuali problemi di allergie o intolleranze alimentari, le gelaterie artigianali offrono gusti alla frutta realizzati senza lattosio.