Sassuolo: iniziato al Nuovo Ospedale un servizio di lettura

In occasione del recente avvio del Nuovo Ospedale territoriale, il Sistema bibliotecario intercomunale dei Comuni di Sassuolo, Fiorano, Formigine, Frassinoro, Maranello e Prignano, unitamente alla Direzione del nuovo Ospedale di Sassuolo, ha attivato un innovativo servizio di prestito di libri in corsia all’interno dell’Ospedale stesso.

Un utile invito all’accesso e alla lettura per tutti, come auspicato dal Manifesto Unesco per la promozione delle Biblioteche pubbliche, già attivo, in via sperimentale, da alcune settimane.
Infatti, per il degente “chiuso” tra le quattro mura di una stanza, durante una degenza ospedaliera, la lettura può risultare importante e può costituire un elemento che concorre al suo benessere ed al recupero psico-fisico.

Grazie ad un’offerta organizzata e di qualità, un soggiorno all’ospedale può anche essere l’occasione per scoprire il libro e la lettura, scoperta che, la degenza terminata, potrà prolungarsi nella frequentazione delle biblioteche. Si tratta dunque di un progetto che da un grosso valore aggiunto al nostro sistema bibliotecario, trattandosi tra l’altro di un’esperienza che non ha precedenti in regione.

Anche le modalità operativa del Servizio rispondono a criteri di particolare innovazione e flessibilità: al prestito si accede attraverso la scelta dei volumi per ora posizionati su agili e funzionali carrelli (autentica biblioteca ambulante) offerti dal Rotary Club di Sassuolo e tra i primi sostenitori dell’iniziativa; l’utente può restituire direttamente sul posto il volume, oppure lasciarlo alla reception dell’Ospedale. O ancora portarlo a casa per continuarne la lettura e riportarlo presso una qualsiasi delle Biblioteche di sistema.