Controesodo: weekend di fuoco

Vacanze agli sgoccioli, bagni di mare e passeggiate in montagna addio. Almeno per molti italiani che si accingono a preparare di nuovo le valige per tornare a casa. Il controesodo previsto per il prossimo weeekend sarà massiccio e il traffico sull’intera rete autostradale intenso. I più previdenti tornano già oggi, mentre gran parte dei vacanzieri rientreranno tra domani e domenica.


Attesi oltre 8 milioni di veicoli in circolazione sulla rete del Gruppo Autostrade da oggi al prossimo lunedì 22. Bollino rosso per il pomeriggio e la sera di domenica 21 agosto.

Per l’intera giornata di domani, sabato 20 agosto è prevista la maggiore intensificazione del traffico turistico lungo la rete autostradale a cui si aggiungeranno, anche se in tono minore, gli arrivi dei vacanzieri che hanno scelto di partire nella seconda metà di agosto.

Rallentamenti e code sono previsti in corrispondenza dei valichi di frontiera. In particolare alla barriera di Trieste, durante la mattinata di sabato ci sarà traffico sostenuto sia in entrata sia in uscita, in direzione dei valichi con la Slovenia. Sono attesi disagi in uscita alla barriera di Venezia Est (Roncade) con prevedibili code di molti chilometri lungo il tratto San Donà di Piave-Venezia Est.

Il rientro dalla costa adriatica verso Bologna provocherà non pochi disagi perché al rientro dei vacanzieri si sommerà anche il consueto contro-esodo dei turisti del week end che andranno ad ingrossare l’A14, soprattutto nel tratto tra Cattolica e Bologna.

Rallentamenti previsti anche in corrispondenza delle uscite autostradali verso le grandi città e ai caselli delle tangenziali di Milano dove è atteso un rientro sostenuto in vista della parziale ripresa dell’attività lavorativa. Anche Roma sarà interessata da un massiccio controesodo nella giornata tra sabato e domenica. I transiti in uscita dall’autostrada alle barriere della città di Milano e Roma saranno circa 500.000, numero che verrà replicato in occasione dei due prossimi week end.