Furti, scippi e truffe a Bologna

Un furto ai danni dell’ufficio anagrafe del Comune di Bologna di via Colombarola, è stato scoperto questa mattina alle 3. Dopo aver forzato un cancello e la porta d’ingresso, i ladri hanno portatao via la cassaforte, ma il responsabile dell’ufficio contattato dalla polizia non ha saputo dire con esattezza quello che vi era custodito.


Una donna di 34 anni è stata invece scippata ieri pomeriggio mentre camminava in via del Cane, nei pressi del Tribunale di Bologna. E’ stata la stessa donna, poco dopo, a contattare un poliziotto di quartiere in via D’Azeglio e a denunciare quanto le era accaduto: un uomo in scooter le ha strappato la borsetta con dentro pochi euro ed effetti personali.

Un gruppo di ragazzini, sempre ieri pomeriggio, ha circondato una signora 75enne tentando di strapparle una collana in via Dino Campana. L’anziana ha però opposto resistenza e il gruppo è andato via a mani vuote.

Due ragazze romene sono invece state individuate dalle polizia dopo che, entrate in un garage di via Torleone con la scusa di acquistare una confezione di olio per auto, hanno truffato la garagista, una donna di 65 anni. La polizia ne ha denunciata per truffa in concorso con ignoto solo una di 18 anni, clandestina e per questo posta a disposizione dell’Ufficio immigrazione della Questura.