Nel week-end arriva M.A.F (Musica a Fiorano)

Al Castello di Spezzano il 10 e 11 settembre è in programma M.A.F., Musica a Fiorano: prima rassegna a livello nazionale degli strumenti musicali. L’iniziativa, su idea di Antonio Verrascina (personaggio noto nel mondo musicale del comprensorio), propone oltre all’esposizione di strumenti musicali anche mostre, concerti, conferenze, seminari didattici e clinic & workshop.

La “Fiera Mercato degli strumenti musicali” verrà allestita nei primi due piani della struttura. Il mercato fieristico vero e proprio sarà composto da espositori d’ogni genere di strumenti musicali, in prevalenza di chitarre elettriche, sia vintage (usate) sia nuove, con aggiunta di stands di liutai che presenteranno le chitarre frutto del proprio lavoro. Il mercato sarà orientato anche all’acquisto e alla vendita in loco di strumenti d’ogni genere, nuovi ed usati. I commercianti ed i liutai presenti saranno provenienti da ogni parte d’Italia, nonché dall’estero.



Nel programma della due giorni anche i seminari didattici con noti artisti italiani. Tra i tanti nomi Massimo Varini, Beppe Gambetta, Giuseppe Lamonica, Donato Bigotti, Pietro Nobile, Davide Drogo oltre a insegnanti dell’Accademia di Musica di Modena.


Per le conferenze segnaliamo:
– ‘Conferenza sui legni per la chitarra classica e il violino’ – Lorenzo Frignani (liutaio) (sabato 10/9)
– ‘Conferenza sull’ ABC dei trasduttori per acustica’ – Roberto Fontanot (liutaio) (domenica 11/9)
– ‘Conferenza sul video-clip come strumento di divulgazione musicale’ – Nicola Bigi e Adriano Arati (professori universitari) (domenica 11/9).



Da non perdere i concerti:

sabato l’Istituto superiore di Studi Musicali O.Vecchi di Modena propone un Concerto di Musica classica nella Sala delle Vedute – Ore 17.00 – Ingresso gratuito; alla sera nella Corte Interna del Castello concerto di Beppe Gambetta e Bermuda Acoustic Trio – ore 21.00 – ingresso 10,00 euro.
Domenica alle ore 21 sempre nella Corte interna del Castello concerto invece dell’Accademia di Musica di Modena – ingresso gratuito.


—-> Programma completo