Modena: meeting internazionale su microonde e radiofrequenza

Per la prima volta nella sua recente storia Modena ospita il biennale ‘Congresso Internazionale di AMPERE (Association for Microwave Power in Europe for Research and Education)’, l’associazione no-profit che a livello europeo si occupa della ricerca e della diffusione del riscaldamento a microonde e radiofrequenza.

Il riscaldamento dielettrico, ed in particolare l’impiego delle microonde e delle radiofrequenze, permette anche a livello industriale di ottenere i benefici che già da tempo sono noti a chi utilizzi un fornetto domestico: rapidità e selettività di riscaldamento, elevata penetrazione dell’energia nel materiale trattato e possibilità di sfruttare effetti specifici e peculiari, che accelerano i processi diffusivi o migliorano la reattività chimica.

Giunto alla sua decima edizione, l’appuntamento, che si tiene da oggi a giovedì presso la facoltà di Ingegneria (via Vignolese 905), si propone di accrescere la collaborazione tra il sistema industriale e commerciale ed i centri di ricerca pubblici, in particolare delle università, qualificandosi come una fondamentale sede di incontro per sviluppare gli scambi di conoscenze ed allargare le esperienze di trasferimento tecnologico di ricerche e studi, da tempo avviati in questo campo.

L’interesse per l’iniziativa, che vede impegnato in prima fila il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e dell’Ambiente dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, l’Associazione Italiana di Ingegneria dei Materiali-AIMAT e la divisione di Chimica dell’Ambiente e dei Beni Culturali della Società Chimica Italiana, ricevendo il sostegno della Accademia Nazionale delle Scienze, della Camera di Commercio di Modena, della CNA-Assomeccanica di Modena e di numerose aziende del settore, è testimoniato dalla qualificata e folta presenza di oltre 150 ospiti italiani e stranieri, provenienti da più di 30 Paesi del mondo.

La cerimonia di apertura, affidata ai saluti del Rettore dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia prof. Gian Carlo Pellacani, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione ed Università del Comune di Modena dott.ssa Adriana Querzè, del responsabile provinciale CNA-Assomeccanica dott. Stefano Colletta e di autorevoli soci dell’AMPERE, si svolgerà questo pomeriggio alle 17.00, nella solenne cornice dell’Aula Magna dell’Ateneo in via Università, 4 a Modena.