Domani riapre Sinagoga Bologna

Nel 50esimo anno della riapertura della Sinagoga di Bologna (26 settembre 1954) dopo la distruzione avvenuta il 25 settembre del 1943, domani, giovedi’ 15 settembre, inaugura la Sinagoga di Bologna recentemente restaurata.

Due gli appuntamenti organizzati per celebrare l’avvenimento: la mattina di giovedi’, alle 12, il presidente del Consiglio Comunale Gianni Sofri scoprira’ una targa in memoria della famiglia Cividali, in Piazza San Michele, angolo Strada Maggiore. Li’, infatti, abitava Aldo Cividali, gia’ primario dell’Ospedale Maggiore e medico condotto a Bologna, deportato ad Auschwitz (dove mori’ nel 1944) con la moglie Ada Levi e i figli Sergio e Angelo.

Nel pomeriggio, alle 17.30, in via Mario Finzi, si svolgera’ la vera e propria cerimonia di inaugurazione. Prenderanno parte all’evento il Rabbino Capo della Comunita’ Ebraica di Bologna Alberto Sermoneta e il presidente della Comunita’ ebraica di Bologna e progettista del restauro Lucio Pardo. Saranno presenti autorita’ istituzionali ed esponenti del mondo religioso.



Dopo il saluto delle autorita’, con una funzione religiosa saranno ricollocati nel Tempio i sacri rotoli della Tora’. Le iniziative sono promosse da Comunita’ Ebraica, dal ministero per i Beni architettonici e culturali, dalla Soprintendenza per i Beni architettonici e per il paesaggio per le Province di Bologna, Modena e Reggio Emilia, dal Comune di Bologna e dalla Regione Emilia Romagna.