Sanità: Modena, Cgil FP preoccupato per carenza organici

Il sindacato Funzione Pubblica Cgil-Sanità interviene nuovamente sul problema della carenza di personale addetto all’assistenza, negli ospedali di Mirandola e Finale Emilia, nel modenese. ”La situazione, decisamente precipitata durante il periodo estivo, richiede interventi urgenti ma che portino a soluzioni strutturali” afferma la Cgil-Fp in una nota.


Nel ribadire la propria ”preoccupazione” per la mancanza di personale e per il rischio che venga compromessa la piena ripresa delle attività prevista per la fine di settembre, il sindacato sottolinea che ”non è praticabile un ulteriore appesantimento dei carichi di lavoro”, ma neanche una riduzione del servizio offerto ai cittadini.

”Per sollecitare l’adozione da parte delle istituzioni interessate di ogni iniziativa utile a garantire livelli, quantità e qualità dei servizi
sanitari” le forze sociali organizzeranno entro il 15 ottobre un incontro pubblico per analizzare il problema.