A Modena esercitazione della Protezione Civile

Esercitazione di protezione civile a Modena da oggi a domenica (‘Mutina 2005’) con l’installazione di un campo di accoglienza al Parco Ferrari, una delle aree previste dalla pianificazione comunale in caso di emergenze a che richiedano l’evacuazione della popolazione.

L’iniziativa – spiega una nota – e’ curata dal gruppo comunale volontari di Protezione Civile Modena in collaborazione con i volontari dei gruppi di Bastiglia, Bomporto, Guiglia, Nonantola, Novi, oltre a 118 Modena Soccorso, Anpas Modena e Croce Rossa. Domenica il campo sara’ aperto a visite guidate.


”Nel sostenere questa iniziativa – ha detto l’assessore alle Politiche Ambientali e Protezione Civile Giovanni Franco Orlando – abbiamo ritenuto importante non solo far conoscere dal vivo ai cittadini la complessa organizzazione di un’area di accoglienza di emergenza, ma anche dare un significato piu’ operativo alla stessa esercitazione mettendo a disposizione 64 posti letto per giovani residenti fuori provincia che partecipano al Festival della Filosofia”.
Domenica pomeriggio il campo sara’ aperto a visite guidate.


L’area di ricovero di emergenza al Parco Ferrari si estende su una superficie di oltre 156 mila metri quadrati con fondo in asfalto, ghiaia e prato. In caso di calamita’ ha una capacita’ ricettiva di 1990 tende (che possono ospitare 9500 evacuati) e di 1760 moduli abitativi che possono dare ricovero a 1320 cittadini. Il campo e’ servito di energia elettrica, acqua potabile e fognature.