Reggio Emilia: blitz dei carabinieri in opifici cinesi

Due persone sono state denunciate a Reggio Emilia nell’ambito delle indagini condotte dai Carabinieri con riguardo al lavoro clandestino all’interno di altrettanti opifici gestiti da cinesi.

Si tratta di Y.W. 31enne e M.L., 33enne entrambi residenti a Novellara. In capo a questi ultimi pendono le accuse di occupazione di manodopera clandestina e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina al fine di trarne profitto.