Calcio: Serie B, prima vittoria casalinga del Modena

E’ stata la prima vittoria casalinga del Modena ieri e ha coinciso con la terza sconfitta consecutiva dell’Avellino il cui allenatore, Francesco Oddo, espulso dopo il raddoppio modenese al 42′ della ripresa, secondo alcune voci a questo punto rischia seriamente il posto. Anche se a fine gara il presidente Pugliese ha escluso avvicendamenti in panchina.


Partita decisa dai colpi magici di Federico Giampaolo, 35 anni, schierato per la prima volta da titolare sulla sinistra nel 4-4-2 disposto da Pioli, ma con licenza di spaziare alle spalle delle due punte.
Dopo un primo tempo vivace e con il Modena piu’ intraprendente nel costruire azioni da gol, sono arrivati nella ripresa i momenti chiave. Al 14′ ‘numero’ di Giampaolo che supera sulla tra quarti un paio di uomini, e’ entrato in area e ha subito l’intervento scomposto di Ametrano in un chiaro fallo da rigore. Infallibile dal dischetto Bucchi che ha siglato la terza rete consecutiva dagli undici metri in quattro partite.


Nel finale altro capolavoro di Giampaolo che e’ partito palla al piede dalla meta’ campo, si e’ accentrato evitando due avversari prima di servire un perfetto assist per Campedelli che , a tu per tu con Taglialatela, lo ha superato con un preciso pallonetto.

Nel primo tempo Avellino era stato pericoloso solo nella fase centrale con Docente che aveva impegnato Frezzolini; poi buon anticipo di Argilli su Rastelli (28′) e infine nuovo intervento del portiere su Allegretti.

Nella ripresa dopo un paio di incursioni dell’Avellino con Millesi e Fusco e dopo il vantaggio modenese, la squadra di Pioli e’ andata vicina al raddoppio con Bucchi (18′) e con un miracoloso intervento di Taglialatela che ha rischiato poi sulla doppia conclusione di Amerini.