Bologna: corpo carbonizzato dentro auto bruciata

Un’auto bruciata lungo un sentiero vicino al bosco e dentro un corpo carbonizzato: l’hanno trovato ieri sera i vigili del fuoco di Bologna intervenuti in una frazione di Sasso Marconi, Fosso Raibano. Secondo le prime indagini dei carabinieri potrebbe trattarsi di un suicidio, ma sono in corso accertamenti senza escludere altre ipotesi.

Verso le 21.30 i vigili del fuoco sono stati chiamati per spegnere l’incendio di un’auto parcheggiata in una stradina sterrata, ma quando le fiamme sono state domate i pompieri si sono accorti che all’interno c’era un corpo carbonizzato. Sono scattate le indagini e i carabinieri sono risaliti al proprietario dell’auto, un bolognese di 65 anni, vedovo, che vive solo a Borgo Panigale, dove però non si trova. Secondo i vicini di casa, l’uomo dopo la morte della moglie faceva spesso passeggiate solitarie nei boschi. I carabinieri stanno cercando di rintracciare la figlia, che nessuno sa dove abiti e che i vicini di casa non hanno mai visto. Dopo i primi accertamenti del medico legale, il Pm ha disposto l’autopsia.