Modena ha vinto: nel 2008 Capitale Mondiale del Biologico

Modena ce l’ha fatta. Nel 2008 ospiterà il congresso mondiale per l’agricoltura biologica. La decisione è stata presa stamattina ad Adelaide (Australia). La Provincia di Modena si è imposta con 140 voti contro i 72 della sfidante provincia di Gyeonggi della Corea del Sud.

Entusiasta l’assessore provinciale all’agricoltura Graziano Poggioli che da alcuni giorni si trova ad Adelaide insieme al presidente della Camera di Commercio Alberto Mantovani per sostenere la candidatura modenese al congresso dell’Ifoam (Federazione internazionale dei movimenti dell’agricoltura biologica): “Siamo orgogliosi di offrire a Modena, all’Emilia Romagna e all’Italia l’opportunità di promuovere sul palcoscenico di una grande kermesse mondiale le proprie eccellenze enogastronomiche, tipiche e biologiche “.

Modena ci ha creduto fin da subito. “E’ un risultato che premia l’impegno che in questi mesi abbiamo profuso – commenta Poggioli – ma soprattutto è un riconoscimento per il patrimonio di qualità della nostra agricoltura”.

Il congresso rappresenta il più importante evento del Biologico sulla scena mondiale e si tiene ogni tre anni. Si prevede che porterà 4 mila esperti da tutto il mondo, in rappresentanza di 800 organizzazioni di produttori bio, di certificazione, di promozione e sviluppo, di ricerca e commercio. Una vetrina internazionale per i prodotti bio, ma anche tipici e di qualità dell’enogastronomia del territorio, dal Parmigiano-Reggiano, all’aceto balsamico, dal lambrusco al prosciutto.