Bibbiano: danneggia sede protezione civile, denunciato

Voleva fare un dispetto alla sua ex fidanzata, volontaria della protezione civile di Bibbiano e per farlo ha preso di mira, nella notte, l’edificio (che ospita anche la polizia municipale) dove ha sede l’associazione. Un operaio di 29 anni, residente nel paese, e’ stato cosi’ denunciato dai carabinieri.


Prima ha strappato la pulsantiera dell’ascensore, poi si e’ accanito contro il congegno per la timbratura dei cartellini.

Fermato, grazie alla presenza nello stabile di un agente della polizia municipale, il giovane ha ammesso le proprie colpe.

Negando invece le accuse circa le responsabilita’ di un concomitante incendio ad un cassonetto per la raccolta della carta sviluppatosi appena fuori dall’edificio, per il quale e’ comunque indagato dai carabinieri.


Alla base degli atti vandalici ci sarebbero i dissapori fra il giovane ed i volontari della protezione civile, dove l’ex fidanzata prestava attivita’ di volontariato.