Sassuolo: partiti lavori al parco di via Boccaccio


Sono cominciati con la recinzione dell’area e i primi interventi di sbancamento, i lavori di realizzazione dell’atteso parco di via Boccaccio, nel quartiere di Pontenuovo, di fronte alle scuole Carducci.


La comunicazione dell’inizio lavori è stata data anche al comitato che da tempo segue l’evolversi della realizzazione d quest’area verde. Ed è stata fornita anche alle scuole Carducci, anche perché nei primi tempi la recinzione dell’area per lavori comporterà disagi per chi deve accompagnare i bambini a scuola in auto e non potrà più servirsi del prato per la sosta temporanea dell’auto. Sarà necessario parcheggiare un po’ più distante dalla scuola. Avvisi in merito sono stati esposti nella bacheca delle scuole.


Il lotto di terreno oggetto d’intervento, è delimitato da via Boccaccio, via Goldoni e via D’Annunzio ed ha una superficie di circa 3.220 mq. E’ di fatto cerniera naturale tra il quartiere residenziale e la scuola elementare Carducci.

Le esigenze da soddisfare sono molteplici: l’area destinata a verde pubblico di nuovo impianto, dovrà soddisfare e garantire, oltre che la creazione di spazi essenziali come il verde, i parcheggi, i pedonali, requisiti di funzionalità, di sicurezza e accessibilità, nel puntuale rispetto d’esigenze anche d’ordine diverso, quali il riposo, il gioco e la ricreazione, o anche semplicemente, quelle di passeggio.


Un’attenzione particolare verrà posta al sistema d’illuminazione pubblica che dovrà rispondere all’esigenza di illuminare le zone prettamente stradali come parcheggi, pedonali e illuminare anche le aree verdi.
Verrà realizzato l’impianto di irrigazione interno su tutta l’area.

In particolare si è cercato di privilegiare il concetto di “pedonalità” e facile collegamento dei luoghi, in considerazione soprattutto del fatto che l’area verde, sarà principalmente utilizzata da mamme, bambini ed anziani.


Tra i principali problemi che si sono dovuti affrontare, vi è senz’altro quello legato alla viabilità esistente in corrispondenza di via Goldoni, all’altezza della scuola Carducci, attualmente carente di parcheggi e di spazi di manovra per l’autobus scolastico. Per ovviare al problema, è prevista la creazione di un’area di manovra, ad uso esclusivo del bus, che consentirà al mezzo di percorrere via Boccaccio svoltando in via Goldoni, effettuando in questo modo, la sosta necessaria al carico e lo scarico dei bambini, in un’area protetta. Potranno poi raggiungere la vicina scuola percorrendo i pedonali interni al parco.


Il giardino in progetto offrirà, infatti, non solo spazi per il gioco e il riposo, caratterizzati da piantumazioni ad alto fusto e da cespugli e arbusti fioriti, ma anche zone a parcheggio (sui tre i lati del parco -via d’Annunzio, via Boccaccio e via Goldoni-) che potranno consentire da una parte, una sosta agevole ed ordinata ai genitori che accompagnano i propri figli a scuola, mentre dall’altra, potranno soddisfare le esigenze di parcheggio dei residenti delle abitazioni limitrofe.
Particolare attenzione è stata rivolta anche alla scelta delle attrezzature e i giochi. Vista la buona risposta registrata negli altri parchi in cui la soluzione è stata provata (parco di Braida, parco Ducale e parco Somada), saranno create anche qui due aree gioco (una per bambini grandi e una per piccoli) vicine tra loro, in modo che il gioco di tutti sia in zona protetta ma che tutti abbiano facile accesso alle loro specifiche zone di divertimento.

La realizzazione del parco costerà complessivamente 253mila euro. Il termine dei lavori è previsto nel maggio del 2006. Il comitato dei cittadini collaborerà in seguito alla manutenzione e gestione dell’area in convenzione col Comune.