Comitati consultivi misti: seminari d’informazione


Impegnano circa 130 persone (75 sono volontari, ma ne fanno parte anche operatori dell’Azienda sanitaria, sindacalisti e medici di famiglia) e hanno il compito di dare ascolto e rilievo al punto di vista del cittadino-utente all’interno della Sanità. In particolare, controllano la qualità dei servizi sanitari, avanzando proposte per il loro miglioramento. Sono i Comitati Consultivi Misti (CCM), organismi dell’Azienda USL presenti nei distretti di Modena, Carpi, Sassuolo, Pavullo, Vignola e Castelfranco Emilia (in quello di Mirandola non sono ancora state effettuate le nomine).

A nove anni dalla loro istituzione (in attuazione di una legge regionale del 1994) i CCM faranno il punto sulla loro esperienza ed approfondiranno i temi più sentiti ed attuali, emersi anche da un’indagine realizzata all’interno delle singole realtà distrettuali, nel corso di tre seminari (18, 20 e 26 ottobre) presso il Centro Famiglia di Nazareth di Via Formigina 319, a Modena.

L’iniziativa è promossa dall’Azienda USL e dal Comitato di Coordinamento Interaziendale CCM, di cui fanno parte i Presidenti CCM dei diversi distretti e dell’Azienda Policlinico ed un rappresentante della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria.
Tre occasioni di formazione importanti, anche perché nel corso del 2005 sono stati rinnovati diversi componenti dei CCM distrettuali e, in particolare, i presidenti dei CCM di Modena, Sassuolo e Castelfranco Emilia. Inoltre c’è l’esigenza di aggiornarsi sulle novità normative in materia sanitaria.

Domani, martedì 18 ottobre, alle ore 15, parteciperanno all’apertura dei lavori Roberto Rubbiani, Direttore Generale dell’Azienda USL di Modena, Giorgio Pighi, Sindaco di Modena e Copresidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria, Emilio Sabattini, Presidente della Provincia di Modena e Copresidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria.

Il primo incontro ha l’obiettivo di approfondire le evoluzioni e le strategie del Sistema Sanitario Regionale ed, in particolare, di quello modenese. A tal proposito Maurizio Guaitoli, Assessore alla Sanità, alle Politiche Sociali, Associazionismo e Volontariato dell’Amministrazione Provinciale di Modena, interverrà sulla “Conferenza territoriale sociale e sanitaria come strumento di promozione alla partecipazione dei cittadini e degli utenti alla valutazione dei servizi sanitari”; Angelo Fiamma, presidente del CCM di Carpi, parlerà, invece, de “L’esperienza dei CCM e del CCI all’interno dell’Azienda USL di Modena”, mentre Giuseppe Grandi, Direttore Amministrativo dell’Azienda USL di Modena interverrà su “L’evoluzione del Sistema Sanitario Regionale e le prospettive a medio termine dell’Azienda USL di Modena”. Modererà il convegno Giuseppe Fattori, Direttore del Sistema Comunicazione e Marketing dell’Azienda USL di Modena. La conclusione dei lavori sarà affidata a Giorgio Mazzi, Direttore Sanitario dell’Azienda USL di Modena. Durante il seminario saranno presentate ufficialmente le pagine web aziendali dedicate ai Comitati Consultivi Misti.

La seconda seduta, quella di giovedì 20 ottobre, intende offrire un’occasione di discussione e riflessione sul ruolo e la rappresentatività dei CCM all’interno dell’Azienda sanitaria. Interverranno Anna Maria Vanti dell’Assessorato regionale Politiche per la Salute, Remo Martelli, Presidente del CCRQ regionale, ed Andrea Guerzoni, Direttore del Distretto sanitario di Modena. Modera Giuseppe Vaccari, Segretario della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria.

L’incontro conclusivo, mercoledì 26 ottobre, si pone l’obiettivo di sviluppare i concetti di ascolto, di soddisfazione degli utenti e gli strumenti ed i metodi per analizzare la soddisfazione dei cittadini nei confronti dei servizi sanitari. Renata Cinotti dell’Agenzia Sanitaria Regionale, parlerà del “Ruolo del cittadino in sanità. L’ascolto, l’accesso e la soddisfazione”; Atos Miozzo, Direttore del Dipartimento staff Direzione Generale dell’Azienda USL di Modena, relazionerà sulla “Rilevazione della soddisfazione del cittadino nell’Azienda USL di Modena: esperienza e prospettive di sviluppo”. Infine, Maurizia Gherardi, Responsabile URP dell’Azienda USL di Modena e Francesca Novaco del Sistema Qualità dell’Azienda USL di Modena presenteranno la “Riedizione della Carta dei Servizi 2005. Il progetto, la partecipazione ed il ruolo dei CCM”. Modera Patrizia Guidetti, Direttore del distretto sanitario di Carpi.

L’iniziativa è indirizzata ai componenti dei comitati, ai volontari ed ai professionisti coinvolti a diverso titolo nelle attività dei CCM, alle direzioni aziendali, agli operatori addetti alle funzioni aziendali di comunicazione, qualità e formazione.