Al via i lavori per la nuova viabilità al Policlinico

Domani prendono il via i lavori di riqualificazione e razionalizzazione della viabilità di Largo del Pozzo all’ingresso principale del Policlinico, oltre che dell’incrocio tra via Campi e via Braghiroli, nell’area retrostante la struttura ospedaliera.

L’intervento, a cura dell’assessorato alla Viabilità del Comune di Modena, si inserisce nell’ambito dei lavori già in corso per l’estensione della rete filoviaria della linea 7 all’interno del Policlinico, programmati da parte dell’Agenzia per la Mobilità e avrà un costo complessivo di 741mila euro, 333mila dei quali finanziati dalla Regione Emilia Romagna.

Il nuovo schema di circolazione in Largo del Pozzo, in cui attualmente la circolazione avviene su tratti usati indistintamente dagli automezzi privati e dai mezzi del trasporto pubblico, prevede la realizzazione di aree separate per veicoli privati e filobus. Su un lato si organizzerà la circolazione degli autoveicoli privati e lo smistamento verso i parcheggi in corso di potenziamento e, sull’altro, saranno collocate le corsie riservate al transito dei filobus, risolvendo così alla radice una situazione che – oltre che rallentare il transito dei filobus – contribuisce alla creazione di possibili situazioni di pericolo e di conflitto. Per il transito degli autoveicoli privati si prevedono tre corsie, due di larghezza di 3 metri e mezzo, una per senso di marcia, destinate allo scorrimento dei veicoli ed una, della larghezza di 3 metri, per il convogliamento dei veicoli destinati ai parcheggi.

In corrispondenza dell’ingresso del Policlinico, inoltre, sarà realizzata una rotatoria per lo smistamento dei flussi veicolari presenti su tale lato, adottando colorazioni dell’asfalto allo scopo di indicare un’area a ridotta velocità di transito. Il trasporto filoviario potrà contare su due corsie riservate larghe tre metri e mezzo, una per senso di marcia. Il nodo di ingresso dei filobus all’interno dell’area del Policlinico sarà regolamentato da un impianto semaforico con precedenza al mezzo pubblico, così da impedire l’incrocio dei mezzi. L’incrocio con via del Pozzo, dove è presente un impianto semaforico non compatibile con la nuova sistemazione viaria prevista in Largo del Pozzo, sarà adeguato mediante l’arretramento delle aiuole presenti e la riprogettazione dell’impianto stesso.

Il progetto prevede anche la realizzazione di nuovi pedonali in sostituzione di quelli attuali – in stato di evidente degrado – oltre che la sostituzione di tutte le piante presenti nell’aiuola centrale, zona in cui saranno piantumati nuovi alberi, arbusti e prato.
All’interno delle aree verdi, inoltre, saranno collocati alcuni elementi di arredo urbano, tra i quali una serie di nuovi portabiciclette, panchine, cestini portarifiuti e una fontana.

Nel piano degli interventi è prevista poi la realizzazione della connessione tra la ciclabile di collegamento con la via Emilia e la ciclabile di collegamento con la zona poliambulatori di futura realizzazione, oltre che un nuovo impianto di illuminazione pubblica lungo gli assi della nuova viabilità.
Sul lato opposto a Largo del Pozzo, cioè all’incrocio tra via Campi e via Braghiroli – la zona retrostante il Policlinico in cui transiterà la nuova linea filoviaria – i lavori prevedono l’ampliamento del raggio di curvatura per consentire il transito in sicurezza del filobus, oltre che il conseguente adeguamento del pedonale e della pista ciclabile esistente su via Campi, ma anche l’allargamento della stessa via Braghiroli e la costruzione di un nuovo pedonale, a cui seguirà l’adeguamento dell’impianto di illuminazione pubblica.
All’incrocio tra via Campi e via Braghiroli, inoltre, è prevista anche la realizzazione di un nuovo impianto semaforico.