Reggio E.: si costituì e fù scarcerato, riarrestato su ricorso Pm

Aveva picchiato e ferito a coltellate il fratello minorenne, durante una lite quasi sfociata in tragedia lo scorso 3 gennaio, ma il fatto di essersi costituito gli aveva evitato il carcere.

Contro la decisione del Gip ricorse la procura di Reggio Emilia e la sezione impugnazioni cautelari penali del Tribunale di Bologna ha rovesciato la situazione.
Un 30enne di Castelnuovo di Sotto, è stato così riportato in prigione dai carabinieri per il delitto confessato oltre 5 mesi fa.