Contributi statali per bus più verdi

Con tre decreti sono state ripartite le risorse dei contributi previsti dalle leggi finanziarie 2000 e 2001 stanziate a favore delle regioni a statuto ordinario, quale concorso dello Stato per
trasporti più sostenibili.


I finanziamenti devono concorrere alla sostituzione di autobus destinati al trasporto pubblico locale in esercizio da oltre quindici anni, nonchè
per l’acquisto di mezzi di trasporto pubblico di persone, a trazione elettrica, da ulilizzare all’interno dei centri storici e delle isole pedonali, e di altri mezzi di trasporto pubblico di persone terrestri e lagunari e di impianti a fune.

Il primo stanziamento impegna lire 67 miliardi a decorrere dall’anno 2001 assegnate al Dipartimento per i trasporti terrestre. Per l anno in
corso si e quindi proceduto alla ripartizione della somma di Euro 34.602.612,00 a favore degli enti identificati dal D.I. 016/TPL del 17
maggio 2001.
L’Abruzzo si aggiudica 1.149, 152 euro, la Basilicata 998,285,35 euro, la Calabria 1.193.790,10 euro, la Campania 3.863.727,67 euro. All’Emilia-Romagna va un finanziamento pari a 2.374.431,23 euro, al Lazio
vanno 4.794.883,97 euro, alla Liguria invece 1.733.936,88 e alla Lombardia 5.205.270,95 euro.
Le Marche si aggiudicano 1.212.475,51 euro; il Molise 578.209,63 euro, il Piemonte 2.965.443,85 euro e la Puglia 2.289.308,81 euro. Alla Toscana
vanno 2.655.750,48, all’Umbria 793.437,89 euro e al Veneto 2.794.506,95 euro.

Come assegnato dalla Finanziaria 2000 e secondo la ripartizione effettuata dal decreto dirigenziale n.
29/TPL dell’8 maggio 2002, si è provveduto ad impegnare l’ulteriore somma di Euro 32.020.327,74 per l’anno 2006 a favore delle regioni a statuto ordinario.
L’Abruzzo puo contare su un importo di euro 1.063.395,08, la Basilicata.su 923.786,46 euro, la Calabria.su 1.104.701,31 e la Campania su
3.575.389,80 euro. All’Emilia-Romagna vanno 2.197.234,89 euro, al Lazio 4.437.056,82 euro e alla Liguria 1.604.538,62 euro. I finanziamenti concessi alla Lombardia ammontano a 4.816.817,90 euro, quelli per le Marche a 1.992,28 euro quelli per il Molise a 535.059,68
euro. Al Piemonte.vanno 2.744.142,08
euro, alla Puglia.2.118.464,88 euro, alla Toscana 2.457.560,15 euro, all’Umbria.734.226,12 euro e al Veneto.2.585.961,67 euro.

A valere sulla legge finanziaria 2001 sono stati invece stanziati 15.493.706,97 euro a favore delle regioni a statuto ordinario, quale concorso dello Stato per la sostituzione di autobus destinati al trasporto pubblico locale in esercizio da oltre 15 anni e per l’acquisto di mezzi di trasporto pubblico di persone a trazione elettrica, da utilizzare
all’interno dei centri storici e delle isole pedonali, e di altri mezzi di trasporto pubblico di persone, terrestri e lagunari e di impianti a fune.
La ripartizione prevede un assegnazione per l’anno in corso di 514.546,01 euro a favore della regione Abruzzo; di 446.993,45 euro per la Basilicata, di 534.532,89 euro per la Calabria e di 730.027,32 per la Campania. All’Emilia-Romagna vanno 1.063.178,17 euro, al Lazio 2.146.962,97
euro e alla Liguria 776.389,66 euro. La Lombardia puo contare su un contributo di 2.330.318,34 euro, le Marche su 542.899,49 euro e il Molise su 258.899,84 euro. Al Piemonte vanno 1.327.810,69
euro, alla Puglia 1.025.063,65 euro, alla Toscana 1.189.142,01 euro, all’Umbria 355.270,70 euro e al Veneto 1.25l.271,78 euro.