Arte, musica e scienza ai Giardini di Modena

Arte, scienza, letteratura e musica sono gli
ingredienti della 2/a edizione di ‘Oltre i giardini’, la rassegna di happy hour in programma per quattro weekend, dal 16 giugno al 9 luglio, ai Giardini ducali di Modena, con ingresso gratuito.

Oltre 50 appuntamenti nell’arco di dodici giornate: il venerdì, il sabato e la domenica dalle 18
a mezzanotte, conversazioni sui grandi temi, laboratori e animazioni per ragazzi e tanta musica. Un cartellone con più di 70 protagonisti: fra gli
altri, il matematico Piergiorgio Odifreddi, l’antropologo Marc Augè, il giornalista Magdi Allam, gli scrittori Carlo Lucarelli e Aldo Nove, l’attore Neri Marcorè, gli storici dell’arte Philippe Daverio, Salvatore Settis, Flavio Caroli, il ricercatore Mario Tozzi.

Tra gli appuntamenti, una serata d’onore con il regista Dino Risi, un talk show sull’evoluzionismo condotto da Patrizio Roversi, libri e storie
sulla tragedia nucleare di Chernobyl. E, ancora, un’intervista all’attrice Luciana Littizzetto, uno spettacolo su Pasolini, un sorprendente e inedito
‘Ritratto del Novecento’ firmato dal poeta Edoardo Sanguineti per la regia di Giuseppe Bertolucci. Ma anche la visione della partita di calcio Italia – Stati Uniti commentata dal Trio Medusa delle ‘Iene’ e la
proiezione su grande schermo della finale dei mondiali di Germania. Per il gran finale, oltre alle esilaranti gag di Albertino e Digei Angelo con le
storie di Marco Ranzani da Cantù, ci sarà il concerto dell’Orchestra multietnica di Piazza Vittorio.
La manifestazione è promossa dal Comune di Modena e dalla Fondazione Cassa di Risparmio.