Tariffe: a luglio rischio +3-5% luce

Una vera e propria stangata per le famiglie italiane, che a luglio potrebbero veder crescere le tariffe della luce del 3-5%, in base ai calcoli del Rie.


“Invitiamo il Governo – afferma il Presidente Codacons Carlo Rienzi – a mettere in campo tutte quelle misure idonee a contenere gli aumenti delle bollette, aumenti che andrebbero ad aggiungersi a quelli di gennaio e aprile 2006. Come contropartita dei rincari che si registreranno a luglio è ncessario sterilizzare da subito l’Iva sui carburanti, alleggerendo così la spesa energetica dei cittadini. In caso contrario – conclude Rienzi – alle famiglie non resterà altro da fare che spegnere la luce, riducendo i consumi per limitare le bollette”.