Modena: Pighi e Sabattini sul termovalorizzatore

“Ringraziamo l’Ordine dei medici per il contributo e confermiamo la piena disponibilità a continuare il confronto con la cittadinanza, confronto che peraltro avviene regolarmente attraverso il Tavolo permanente di garanzia, e a raccogliere ogni parere scientifico che possa arricchire le conoscenze acquisite su questo tema”.

Tuttavia “non ci sono elementi nuovi che mettano in dubbio la correttezza delle procedure autorizzative per l’ampliamento del termovalorizzatore e, soprattutto, l’obiettivo della tutela della salute che è l’interesse primario delle istituzioni”.

E’ la valutazione espressa dal presidente della Provincia Emilio Sabattini e dal sindaco di Modena Giorgio Pighi (che sono copresidenti della Conferenza sociosanitaria provinciale) rispetto alle preoccupazioni espresse dall’Ordine dei medici. “Ribadiamo con contempo – concludono Pighi e Sabattini – la nostra piena fiducia al Servizio sanitario pubblico e all’Arpa, unici garanti istituzionali della salute dei cittadini”.