‘Un contratto per la pubblicità’: seminario nazionale Federpubblicità

“Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario. Lei mi crede pianista in un bordello”, scriveva Jacques Séguela. L’iperbole un po’ romantica del celebre pubblicitario francese oggi si ribalta nella realtà di un mercato privo di regole, che lascia la piccola e media agenzia di pubblicità italiana spesso in balia del proprio cliente e della concorrenza spietata.

“L’avvento del computer è stata una grande innovazione, ma ha portato il mercato della pubblicità a condizioni di concorrenza estreme. Oggi tutti possono fare della grafica in tempi brevi e in completa autonomia, e la mancanza di regole nel mercato mette seriamente a rischio la professionalità del pubblicitario, privo di strumenti di tutela” spiega Claudio Varetto, Presidente Federpubblicità Modena e Vicepresidente Nazionale. “Sono necessarie direttive precise e una più sviluppata cultura della comunicazione”.

Per chiarire i diritti e i doveri che intercorrono tra chi crea comunicazione e chi la commissiona, Federpubblicità, federazione sindacale degli operatori della pubblicità aderente a Confesercenti, ha organizzato il seminario dal titolo “Un contratto per la pubblicità. Diritti e doveri tra cliente ed agenzia”. L’incontro di respiro nazionale, rivolto a giuristi, imprese pubblicitarie e utenti, si terrà a Modena venerdì 23 giugno 2006 a partire dalle ore 14.30, presso la Sala Riunioni di Confesercenti Modena.

A trattare dei doveri e delle forme di tutela di agenzie, utenti pubblicitari e consumatori finali del prodotto pubblicitario, l’avvocato Ugo Ruffolo, Professore all’Università di Bologna, famoso per i suoi interventi televisivi a favore dei consumatori. L’oggetto e la durata del rapporto, i diritti di utilizzo della creatività, l’esclusiva, la remunerazione, il codice di autodisciplina e le possibili controversie saranno alcuni dei temi oggetto di approfondimento. Durante l’incontro, l’avvocato Giuseppe Dell’Aquila, responsabile dell’Ufficio Legislativo di Confesercenti nazionale, presenterà un “Contratto tipo”, esponendone la struttura, le modalità di utilizzo e sottolineando le clausole che deve prevedere.

L’incontro è a posti limitati ed è prevista una quota di adesione. Ad ogni partecipante sarà rilasciato l’attestato di partecipazione (valido per il credito formativo per l’Elenco Speciale di Federpubblicità), il “Contratto tipo” e gli saranno inviati gli atti del seminario.
E’ possibile ricevere ulteriori informazioni e iscriversi compilando il modulo di adesione sul sito Confesercenti Modena o contattando la segreteria di Federpubblicità-Confesercenti, tel. 059/892611, fax. 059/826969, e-mail.