Bologna: accordo in Prefettura su Street Rave parade

Dopo numerosi incontri con le forze dell’ordine e settimane di polemiche, è stato trovato questa mattina in Prefettura l’accordo tra gli organizzatori della Street Rave Parade, le forze dell’ordine e il Comune, sulle modalità di messa in atto della parata antiproibizionista in programma per il prossimo 1 luglio a Bologna.


”Un incontro decisamente positivo – ha commentato Rosario Picciolo del Livello57, centro sociale capofila dei promotori della manifestazione, uscendo dal vertice -. La manifestazione avrà due momenti distint: il primo tematico in piazza XX Settembre e l’inizio del rave a piazza della Costituzione intorno alle 21”. Qui saranno parcheggiati gli 8 camion-sound sistem che accompagneranno il corteo fino al parco Nord. In piazza XX Settembre, invece, ci saranno solo due camion che serviranno soprattutto da palco per i comizi, gli interventi e le proiezioni in programma. L’accordo prevede che non sia trasmessa musica techno ma solo di intrattenimento.
”Non ci sono più problemi – ha aggiunto Picciolo -. Abbiamo concordato con le forze dell’ordine che non accetteremo attività di spaccio ne al corteo ne al parco Nord. Non c’è vittoria ne sconfitta ma un accordo positivo”.