Dal Ministero 540.000 euro per Cineteca di Bologna

Circa 540.000 euro sono stati stanziati a favore della Cineteca Comunale di Bologna nell’ambito della assegnazione dei fondi del Ministero dei beni e delle attività culturali a favore delle associazioni di cultura e delle iniziative di promozione cinematografica.


Gli stanziamenti, deliberati il 6 giugno dalla direzione generale per il cinema del dipartimento spettacolo e sport, prevedono che 130.000 euro
andranno all’Ente mostra internazionale del cinema libero di Bologna (che cura le rassegne ‘Officinema’ e ‘Il secolo del cinema’ e il Festival del ‘Cinema ritrovato’), 8.000 all’associazione Pier Paolo Pasolini, 360.000 alle attività della Cineteca (per didattica, attività editoriali, rassegne, iniziative, restauri e mostre) e 40.000agli archivi non filmici, per una cifra complessiva di 538.000 euro.

Il riconoscimento, che arriva quasi in concomitanza con la proiezione della copia integrale restaurata di ‘Novecento’, nell’ambito della rassegna
‘Le parole dello schermo’, suscita nell’amministrazione Comunale ”grande
soddisfazione, per la considerazione che si ha di una istituzione culturale bolognese come la Cineteca” e ”apprezzamento per l’attenzione che il
Governo e il Ministero ha avuto nei confronti della cultura di Bologna”.