Calciogate: chieste pene severissime

La Procura federale ha chiesto pene severissime
per i protagonisti dello scandalo delle intercettazioni. Il procuratore della Figc, Stafano Palazzi, ha formulato la richiesta delle sanzioni nel procedimento davanti alla Commissione d’appello federale.

Per la Juventus esclusione dalla serie A, l’assegnazione ad altro campionato inferiore alla serie B, la revoca dello scudetto 2005 e la non assegnazione dello scudetto 2006.

Cinque anni di inibizione, invece, chiesti per l’ex direttore generale bianconero Luciano Moggi e per l’ex amministratore delegato Antonio Giraudo. Palazzi, inoltre, ha chiesto per entrambi una sanzione pecuniaria: 5000 euro per ogni illecito contestato.



Chiesta la retrocessione in serie B con 3 punti di penalizzazione per il Milan. Per i dirigenti, chiesti 2 anni di inibizione per l’amministratore delegato Adriano Galliani e 5 anni per l’addetto agli arbitri Leonardo Meani.

Serie B e 15 di penalizzazione, invece, sono stati chiesti per Lazio e Fiorentina. 5 anni di inibizione per i dirigenti coinvolti: i fratelli Andrea e Diego Della Valle e l’ad Sandro Mencucci sulla sponda viola, il presidente Claudio Lotito per quanto riguarda il club biancoceleste.

Il procuratore federale ha chiesto sanzioni analoghe per Franco Carraro e Innocenzo Mazzini, ex presidente e vicepresidente della Figc.