Grilli nuovo direttore dell’Agenzia sanitaria regionale

Roberto Grilli, 46 anni, medico epidemiologo specialista in igiene e medicina preventiva, è il nuovo direttore dell’Agenzia sanitaria regionale.
La nomina è stata decisa dalla Giunta. Subentra a Leonida Grisendi, direttore generale sanità e politiche sociali che aveva assunto l’interim della direzione dell’Agenzia dopo la scadenza dell’incarico a Franco Rossi il 31 dicembre 2005.


Grilli assume l’incarico nel momento in cui l’Agenzia ha sviluppato un nuovo ruolo, frutto dell’esperienza maturata in questi anni, sul versante della ricerca e della innovazione in ambito clinico, organizzativo e gestionale.
Più in specifico, accanto al tradizionale ruolo tecnico di supporto all’Assessorato regionale e alle Aziende sanitarie, in particolare per l’accreditamento delle strutture sanitarie e socio-sanitarie, per il monitoraggio ed il controllo dei rischi infettivi, per la documentazione e la formazione del personale sanitario, l’Agenzia sanitaria regionale ha come priorità di intervento l’identificazione delle innovazioni da introdurre nel Servizio sanitario attraverso la realizzazione di progetti sperimentali con le Aziende sanitarie ed in relazione diretta con i professionisti delle stesse Aziende.


“Le nuove priorità per l’Agenzia, la professionalità e l’esperienza maturata dal dottor Grilli sono l’espressione dell’impegno di questa Regione verso i temi della ricerca, dell’innovazione e del governo clinico quali elementi essenziali per la qualificazione del Servizio sanitario regionale” – ha detto l’assessore alle politiche per la salute Giovanni Bissoni.

Da parte sua, il neodirettore ha detto di essere “grato alla Giunta regionale per la fiducia accordata”. “Il mio impegno – ha aggiunto – sarà teso a sviluppare al massimo le relazioni e la collaborazione con l’insieme dei professionisti del Servizio sanitario”.


I nuovi progetti riguardano la valutazione di costo-efficacia delle tecnologie innovative nell’ambito della diagnostica cardiovascolare ed oncologica, l’adozione di modelli innovativi nell’organizzazione dell’assistenza per i pazienti con stroke (ictus) ed infarto miocardio acuto, l’appropriatezza dell’uso dei farmaci oncologici innovativi.



Roberto Grilli, già responsabile dell’Area di programma “Governo clinico” dell’Agenzia sanitaria regionale, è stato in precedenza ricercatore presso l’Istituto Mario Negri di Milano, è stato dirigente dell’Agenzia per i servizi sanitari regionali di Roma, è stato docente presso l’Università di Hamilton (Ontario, Canada), ha condotto numerosi progetti internazionali interenti alla valutazione delle tecnologie sanitarie, è autore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche.