Università degli studi di Modena e Reggio e Modena FC SpA

Un’intesa fra l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia ed il Modena Football Club SpA, rilancia i valori più autentici della cultura sportiva e avvia una serie di esperienze di scambio e collaborazione per sviluppare iniziative comuni nel campo del Marketing, della Comunicazione e delle Attività Commerciali.

“La progettualità strategica e l’innovazione connesse al nostro Piano Industriale – ha dichiarato Il Presidente del Modena F.C. dott. Luca Baraldi – non possono prescindere da un rapporto privilegiato con il mondo accademico e in particolare con gli studenti dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia che ogni giorno vivono e si muovono nel tessuto economico e sociale modenese. Da loro ci aspettiamo stimoli, idee e progetti che potranno contribuire alla crescita strutturale del Modena F.C.
Un particolare ringraziamento va al Rettore prof. Gian Carlo Pellacani per la disponibilità e la sensibilità dimostrate nell’approccio positivo verso il mondo del calcio professionistico che ha portato alla stipula di questa Convenzione che ci vedrà impegnati in una logica di valorizzazione degli aspetti legati alla managerialità ed alla cultura d’impresa che stanno diventando i temi dominanti anche in realtà sportive come la nostra”.

Un accordo in questo senso è stato sottoscritto tra l’Ateneo emiliano e l’affermata società calcistica nella giornata di mercoledì 5 luglio 2006 dal Rettore prof. Gian Carlo Pellacani e dal Presidente Modena F.C. SpA dott. Luca Baraldi.

“Mondo sportivo e mondo della cultura – ha dichiarato il Rettore prof. Gian Carlo Pellacani – sono più vicini di quanto non si possa pensare e immaginare, in quanto impegnati, pur con differenti modalità e specificità, sullo stesso fronte, cioè nella trasmissione di valori e comportamenti etici e umani profondi, che non possono per nulla essere scalfiti dall’immagine che ne trasmettono le varie inchieste giudiziarie di questi giorni. Anzi, la convenzione odierna, per la sua natura e le sue finalità, tende a restituire al mondo del calcio quella dimensione culturale e sociale che gli è storicamente propria, diventando semi per buone pratiche nel campo di progetti di forte interesse anche per l’Ateneo: il marketing, la comunicazione e la promozione commerciale”.

La convenzione che ha come obiettivo la diffusione tra i giovani, in particolare tra gli studenti universitari, della conoscenza delle problematiche gestionali ed organizzative che coinvolgono le attività delle imprese e società sportive, che in molti casi richiedono competenze specialistiche, si realizzerà attraverso la definizione di seminari, conferenze, studi e progetti di ricerca e di tesi di laurea, che vedono coinvolte le facoltà di Economia “Marco Biagi” di Modena e la facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia della sede di Reggio Emilia. In questo ambito agli iscritti all’Ateneo emiliano sarà offerta l’opportunità anche di partecipare a stage e tirocini da compiersi presso le strutture del Modena F.C. SpA.

“Il giudizio che diamo di questo accordo – ha commentato il Rettore prof. Gian Carlo Pellacani – è sostanzialmente positivo perché amplia quell’intesa sistematica che andiamo cercando col sistema delle imprese, con le quali vogliamo confrontarci sempre più da vicino per creare sinergie tra mondo della ricerca e mondo produttivo, per comprenderne sempre più puntualmente i bisogni e le necessità non solo di know-how, ma anche per assolvere meglio il compito che ci è affidato dalla società di formare professionisti in grado di inserirsi facilmente nel mondo del lavoro, in quanto già preparati a misurarsi con le loro problematiche di innovazione, di sviluppo, di gestione e di organizzazione”.