Il bilancio generale della Provincia di Modena

Si stima che quasi il 70 per cento degli interventi abbia impatti differenziati per donne e uomini. E’ quanto emerge dalla elaborazione del Bilancio di genere della Provincia di Modena che serve ad analizzare come l’insieme delle politiche attuate dall’ente pubblico contribuisce a promuovere la condizione femminile, la parità tra uomini e donne avendo come traguardo lo sviluppo umano.

Il tema è approfondito in un volume (“Oltre le pari opportunità verso lo sviluppo umano. Il bilancio di genere della Provincia di Modena”, Franco Angeli editore) che sarà presentato in un convegno sabato 8 luglio, alle 9,30 nella sala del Consiglio provinciale.

“Il bilancio di genere – sottolinea Palma Costi, assessore provinciale alle Pari opportunità e agli interventi economici – è lo strumento principale per avviare e per rendere trasversali le politiche di pari opportunità e di sviluppo umano. La presentazione del libro è un’occasione importante di confronto con i Comuni, è un’opportunità per comunicare con i cittadini del territorio. Modena – afferma l’assessore – è una delle aree socialmente ed economicamente più sviluppate d’Italia e fra le più avanzate d’Europa e pertanto la diffusione del benessere, le possibilità di crescita professionale e sociale, la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, dipendono dalla capacità che il sistema locale ha di offrire servizi che consentano alle persone di cogliere le opportunità esistenti e di sviluppare un progetto di vita qualitativamente buono. Il bilancio di genere della Provincia – afferma Paola Costi – con l’approccio basato sulle ‘capacità’ tende allo sviluppo del capitale umano, accrescimento a cui dovrebbero essere orientate tutte le politiche pubbliche delle società avanzate”.

Mirella Dalfiume, curatrice del libro, ritiene che la diffusione dei risultati “possa essere di supporto alla partecipazione attiva delle donne ai processi di elaborazione degli strumenti di pianificazione territoriale e settoriale”. Il bilancio della Provincia preso in esame è quello del 2004. Il libro che ne raccoglie l’analisi si suddivide in tre parti: la prima in cui si spiega che cos’è un bilancio di genere e che cosa significa l’approccio allo sviluppo umano; la seconda che prende in esame le aree relative e formazione , istruzione, lavoro e politiche sociali, l’area economica, l’area ambientale, quella della pianificazione e delle risorse umane. La terza si concentra invece sui risultati di merito e prospettive future di lavoro.