A Modena parte ‘Loving Amendola’

Con Loving Amendola “slow event” parte da Modena un modo nuovo di animare i parchi pubblici, all’insegna della lentezza e della convivialità: dal 10 al 22 luglio, attorno all’originale esperimento di una famiglia allargata che per due settimane vivrà al parco con camper, roulotte e cucina da campo, ci sarà una programmazione quotidiana di spettacoli, dibattiti, performance teatrali.

Lunedì 10 luglio il primo appuntamento è con lo spettacolo di burattini “Fantasia Bagassi”, con Roberto Bagassi, in programma alle 18 e rivolto ai bambini delle scuole elementari.
L’ingresso a Loving Amendola è sempre gratuito, si può mangiare portando da casa il proprio cibo, partecipare a laboratori, raccontare la propria esperienza nell’ora del racconto, scambiarsi oggetti nel luogo del baratto, lasciare “lettere per il Loving Amendola” nello spazio della memoria.

Anche i momenti di dibattito, il primo dei quali è in programma giovedì 13 luglio alle 20, saranno fuori dagli schemi: si parlerà di famiglia, di migranti e di sicurezza urbana nell’ambito di serate pic nic dove i partecipanti potranno cenare portando da casa il proprio cestino. L’ingresso all’area del Parco Amendola sud di Modena in cui sorge Loving Amendola è da via Panni per chi arriva in auto e da via Mantegna per chi è a piedi o in bicicletta. L’evento è promosso da Circoscrizione 3, Comune di Modena e Provincia di Modena.

Informazioni e programma su www.lovingamendola.it.