Reggio E.: 5 kg di medicinali nell’immondizia, una denuncia

150 confezioni di vitamina C, 200 di fermenti lattici vivi, 800 bustine di integratori di sali minerali, una 90ina di medicinali in crema gel, un test di controllo dell’asma insieme ad altri medicinali per un peso di 5 chilogrammi.

E’ quanto hanno recuperato in un cassonetto dei rifiuti a San Polo d’Enza, i carabinieri della locale stazione insieme ai colleghi del nucleo antisofisticazione e sanità di Parma. A gettare i medicinali nel cassonetto era stata una informatrice sanitaria di 50 anni di San Polo, poi denunciata dai carabinieri per abbandono di rifiuti pericolosi.

La 50enne, secondo quanto accertato dgli investigatori, per ‘smaltire’ la gran quantità di farmaci che riceveva dalle case farmaceutiche a scopo promozionale, li aveva buttati nel cassonetto. La donna si è giustificata dicendo che nonostante non volesse più avere nessun rapporto con le case farmaceutiche in questione, queste continuavano ad inviarle i medicinali.