Università: a Modena e Reggio E. al via immatricolazioni

Dal 24 luglio ci si può iscrivere all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Da lunedì prossimo, dunque, prendono il via le operazioni di immatricolazione ed iscrizione all’Ateneo emiliano che si presenta agli studenti italiani con un’offerta didattica completa di 90 corsi di laurea tra triennali, specialistiche, specialistiche a ciclo unico e magistrali.

Le principali novità sono la laurea triennale in Igiene Dentale e l’esordio della laurea magistrale in Giurisprudenza. I corsi di laurea ospitati presso la sede di Modena saranno 67, mentre a Reggio Emilia l’Ateneo sarà presente con 23 corsi di laurea. Sono, invece, tre i corsi di laurea che potranno essere frequentati anche a distanza: Comunicazione e Marketing, Economia e Informatica per la Gestione delle Imprese e Scienze dell’Amministrazione.

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia si prepara ad inaugurare la stagione di immatricolazioni ed iscrizioni al nuovo anno accademico 2006/2007, che si aprirà ufficialmente lunedì 24 luglio per concludersi il 20 ottobre 2006. Per l’iscrizione alle lauree specialistiche la scadenza, invece, sarà posticipata al 31 marzo 2007 senza la penalizzazione della mora.

Nelle settimane scorse il Senato Accademico ha definito in maniera rigorosa il pacchetto di corsi di laurea (triennali), di lauree specialistiche (biennali), di lauree specialistiche a ciclo unico e magistrali e in modalità FAD (formazione a distanza), con cui l’Ateneo emiliano si presenterà a neodiplomati della scuola media superiore e a laureati “junior”.

Complessivamente nelle due sedi di Ateneo, ovvero Modena e Reggio Emilia, la proposta didattica si muoverà all’interno di un progetto formativo comprendente 90 corsi laurea, due soli in più rispetto all’anno scorso per l’introduzione della nuova laurea triennale in ambito sanitario in Igiene Dentale, promossa dalla facoltà di Medicina e Chirurgia, e per l’ingresso nell’offerta della laurea magistrale in Giurisprudenza, di durata quinquennale che per quanti volessero conseguire un titolo di studio idoneo alla professione di avvocato, notaio o magistrato sostituirà il percorso costituito fino ad ora dalla laurea triennale prima e specialistica poi, ovvero del 3 + 2.


Entrando nel dettaglio, quanti si iscriveranno per prima volta all’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia potranno scegliere dentro un’offerta didattica che spazia tra 47 corsi di laurea triennali (1 in più rispetto al 2005/2006), 5 lauree specialistiche a ciclo unico (Medicina e chirurgia 6 anni; Chimica e tecnologia farmaceutiche, Farmacia e Odontoiatria e Protesi dentaria 5 anni; Scienze della Formazione primaria 4 anni) ed una laurea magistrale in Giurisprudenza. Mentre i laureati “junior” che desiderino perfezionare la propria formazione avranno a disposizione 37 diverse possibilità di accrescimento culturale e scientifico rappresentate dalle lauree specialistiche attivate presso l’Ateneo.

Per quanto riguarda la storica sede di Modena saranno attivati 67 corsi di laurea: 34 triennali, 28 specialistiche, 4 lauree a ciclo unico (Medicina e chirurgia; Chimica e tecnologia farmaceutiche; Farmacia; Odontoiatria e Protesi dentaria) e la laurea magistrale in Giurisprudenza. Nella sede di Reggio Emilia, l’offerta didattica comprenderà 23 corsi di laurea: 13 triennali, 9 specialistiche e 1 quadriennale a ciclo unico in Scienze della Formazione primaria.



Tra le altre novità introdotte dall’Ateneo per il nuovo anno accademico ci sono da segnalare il trasferimento a Reggio Emilia del corso di laurea triennale in Fisioterapia e la ridefinizione del corso di laurea in Scienze dell’Amministrazione dei Servizi Sociali e Sanitari. Il corso di laurea triennale, arricchito di contenuti, e sempre svolto a Reggio Emilia, prenderà il nome di laurea in Scienze dell’Amministrazione, seguendo una differente articolazione di indirizzi al terzo anno, quando si potrà optare tra Scienze dell’Amministrazione dei Servizi Sociali e Sanitari e Scienze delle Amministrazioni Pubbliche e Private.



Ancora c’è da sottolineare lo sforzo che si sta compiendo per il potenziamento delle attività di formazione a distanza, un campo di interesse culturale che, sostenuto dalla presenza del Centro E-Learning d’Ateneo, consente anche a quanti lavorano o sono distanti di poter usufruire già dal nuovo anno accademico tre differenti percorsi di laurea in modalità FAD che coprono un intero settore dell’area business: Comunicazione e Marketing e Economia e Informatica per la Gestione delle Imprese, proposti dalla facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia, rispettivamente nell’ambito della comunicazione e delle tecnologie e della gestione aziendali e, appunto, Scienze dell’Amministrazione, che rientra nell’offerta della facoltà di Scienze della Formazione, per quanto riguarda l’ambito del diritto e dell’amministrazione.


Molti dei percorsi di laurea contenuti nell’offerta formativa, esattamente un terzo, vale a dire 23 a Modena e 7 a Reggio Emilia, saranno proposti ad accesso programmato, mettendo a disposizione un totale di 2.971 posti. Sono in tutto 30 (18 triennali; 7 specialistiche più le 5 a ciclo unico), e comunque meno dell’anno scorso (42), le lauree che prevedono, nel caso le domande superino il numero dei posti disponibili, una selezione attraverso il superamento di una prova di ingresso.


L’offerta formativa è consultabile sul sito: www.unimore.it.
Per ricevere informazioni è stato istituito anche un numero verde: 800 – 425200.