Modena: picchiò vigili, condannato 19enne

Quattro mesi con pena sospesa: è la condanna inflitta questa mattina, con rito abbreviato, al ragazzo di 19 anni che vive con la famiglia in via Ruffini, a Modena e che venerdì scorso si è scagliato contro alcuni vigili che gli avevano chiesto i documenti.

Nell’occasione ne era nato un parapiglia, il giovane spalleggiato dai fratelli minorenni si era scagliato contro le divise rifiutando di fornire le generalità perché nel cortile di casa: ad avere la peggio la polizia municipale, due agenti erano finiti in ospedale. Giuseppe era invece finito in manette, sabato mattina era stato scarcerato e stamane si è visto comminare la condanna per lesioni e resistenza.
Non è la prima volta che il giovane ha a che fare con le forze dell’ordine, tre mesi fa era stato denunciato dalla polizia del posto integrato di viale Molza con l’accusa di far parte di una banda di 5 ragazzini, lui era l’unico maggiorenne, che durante l’anno scolastico rubavano dalle palestre degli istituti superiori, durante le lezioni di ginnastica, tutti gli oggetti di valore che trovavano. La banda, responsabile anche di qualche episodio di bullismo, prediligeva poi i giubbotti Woolrich.