Gestione Mercato Albinelli dal 2007 agli operatori

Dal primo gennaio 2007 il mercato coperto di via Albinelli sarà gestito direttamente dal Consorzio degli operatori. Si apre così una nuova stagione per la struttura, che non sarà più gestita dall’Amministrazione comunale, ma – attraverso uno schema di convenzione e un nuovo regolamento – sarà affidato agli operatori, che lo avranno in gestione per 5 anni, termine oltre il quale la convenzione potrà essere rinnovata. In questi mesi si andrà al passaggio di consegne tra amministrazione e Consorzio, per passare alla nuova forma di gestione all’inizio del nuovo anno.


Il nuovo regolamento e lo schema di convenzione tra Comune e Consorzio per l’affidamento della gestione sono stati approvati con il voto favorevole della maggioranza e Lega Nord e con l’astensione dell’opposizione.

Nel dettaglio, il regolamento comunale ridefinisce tutte le regole comuni di svolgimento, organizzazione e gestione del mercato, sia con principi di trasparenza gestionale, ma anche adottando strumenti di salvaguardia per il rispetto degli obblighi degli operatori.


Lo schema di convenzione, invece, individua una nuova forma di gestione del mercato, che sarà affidato al consorzio di operatori Mercato Albinelli attraverso un percorso di qualificazione e valorizzazione del mercato, oltre che attraverso una forma di gestione che sappia rispondere in modo più efficace ai bisogni della struttura.
Molte le innovazioni e gli strumenti di valorizzazione previste nella convenzione. Si va dalla sperimentazione della raccolta differenziata – rientrante in un progetto più complessivo di nuova gestione dei rifiuti – al contributo per un piano promozionale pluriennale di promozione, dallo studio di fattibilità di un impianto di aria condizionata sino alla ridefinizione della mobilità e della sosta degli operatori, valutando anche la possibilità di nuove aree di pedonalizzazione e di nuovi spazi promozionali all’interno del mercato.
“Si tratta di due importanti strumenti che pongono le basi per una piena valorizzazione commerciale della struttura, anche attraverso una nuova forma di gestione, che pongono ad un lungo percorso di confronto tra Comune e gli operatori del mercato – ha commentato l’assessore alle Politiche Economiche Stefano Prampolini – Il Mercato Albinelli rappresenta un importante e strategico polo alimentare nel centro storico di Modena. Attraverso questi due nuovi strumenti, regolamento e convenzione, si punta a consolidare il percorso di valorizzazione della struttura, così come sancito dalle nostre scelte di programmazione commerciale, ponendo le condizioni per una nuova stagione del mercato”.
Prampolini ha anche annunciato che a breve il Comune presenterà un progetto di valorizzazione complessiva di tutta l’area commerciale limitrofa: “L’area intorno al mercato – ha confermato Prampolini – rappresenta per caratteristiche e dotazione commerciale una sorta di centro commerciale naturale. Sarà costituito un tavolo progettuale che avrà l’obiettivo di mettere a punto interventi infrastrutturali e di arredo urbano, una riqualificazione delle attività esistenti e un piano di marketing per la realizzazione di un’immagine coordinata dell’area, in cui saranno anche sperimentati nuovi servizi commerciali”. Nel corso della seduta, infine, è stato approvato anche un Ordine del Giorno di Dante Mazzi (Forza Italia) che prevede, da parte del Comitato Tecnico consultivo, un resoconto annuale dell’attività del Consorzio in commissione consiliare.