Loving Amendola, domani incontro col sindaco e concerto

Ci sarà il sindaco di Modena Giorgio Pighi, domani, mercoledì 19 luglio alle 20, tra gli ospiti dell’ultimo pic nic incontro di Loving Amendola, dal titolo “Verso quale sicurezza”: si parlerà di vivibilità delle aree verdi urbane e degli spazi di incontro della nostra città.

La serata continuerà alle 21.30 con la lettura a cura dell’associazione Quanta, la proiezione delle pillole video su Loving Amendola e, alle 22, le improvvisazioni etno-jazz dei Magus Ensemble. Appuntamenti anche nel pomeriggio, con la narrazione di Eros Benassi alle 18, mentre il sito di Loving Amendola, www.lovingamendola.it, ha superato in dieci giorni i 6000 contatti e sono già iniziati i preparativi per il festival popolare di venerdì 21 luglio, dove i cittadini e i frequentatori del parco sono invitati a mettere in gioco la propria abilità con uno spettacolo, un’improvvisazione o una canzone.



Mercoledì sera allo spazio “pic nic incontro”, portando il proprio cestino da casa, si potrà partecipare a un momento informale di dialogo sulla sicurezza urbana. Condurrà l’incontro il presidente della Circoscrizione 3 Fabio Poggi, e ad interloquire con il sindaco Pighi ci saranno Roberto Merlo, sociologo, e Paolo Castelnovi, architetto esperto in aree verdi urbane e già membro del gruppo di lavoro di Città media felix. Ascoltando anche le suggestioni provenienti dal pubblico, si parlerà di cosa rende vivibile un parco, del modo in cui una città si relaziona con i propri spazi aperti e luoghi di incontro, di come fare in modo che un parco urbano possa essere un’opportunità per i cittadini nel rispetto dei tempi e degli stili di vita di tutti.



Alle 22 sarà poi la volta dei Magus Ensemble, formazione di musicisti e compositori di colonne sonore nata dal progetto di musicare un film muto. Stefano Cortese al pianoforte, Christian Pepe al contrabbasso, Giovanni Falvo alla batteria, Francesco Giorgi al violino e Alessandro Zaccheo alla fisarmonica improvviseranno insieme tra standard jazz e sonorità etniche, dal sud America ai Balcani. Intanto Loving Amendola, che si è aperto l’8 luglio e si chiuderà sabato 22, si prepara al suo ultimo fine settimana, con il festival popolare di venerdì sera e la giornata di disallestimento sabato, dove tutti sono invitati a partecipare perché anche la chiusura dell’evento possa trasformarsi in una festa.



L’ingresso a Loving Amendola è da via Mantegna per pedoni e ciclisti e da via Panni per parcheggiare l’automobile. Programma, informazioni e materiali sono anche on line su www.lovingamendola.it. Il progetto è promosso da Circoscrizione 3, Comune e Provincia di Modena in collaborazione con il Ceis.