Rissa a Sant’Ilario: salgono a 8 le denunce

Sale a 8 il numero delle persone denunciate per la rissa scoppiata a Sant’Ilario la notte del 19 luglio. Ai primi cinque, tra i quali il padre di un minore coinvolto, si sono infatti aggiunti altri tre studenti di Gattatico.

All’origine della vicenda, come noto, reciproche provocazioni da parte di 15 giovani appartenenti a due differenti gruppi, rispettivamente di Sant’Ilario d’Enza e Gattatico, durante la Festa dell’Unità di Sant’Ilario, culminate nella decisione di organizzare un incontro chiarificatore che pero’ e’ degenerato.

Già in cinque erano stati denunciati: il genitore 42enne che, colpito con un coccio di bottiglia, ha avuto una prognosi di 7 giorni; il figlio 16enne, che ha riportato ferite da taglio alla testa; un 20enne e un 18enne di Sant’Ilario d’Enza e un 19enne facente parte del gruppo avverso. Tutti sono accusati del reato di concorso in rissa aggravata in concorso con altre persone in via di identificazione.