Sequestro Roveraro: presi custodi e ”mente”

Sono state chiarite le mansioni dei tre italiani arrestati questa mattina tra Parma e la provincia di Modena per il sequestro di Gianmario Roveraro: uno sarebbe l’organizzatore del rapimento, le altre due persone avrebbero avuto il ruolo di custodi del finanziere, sparito il 5 luglio scorso e di cui ancora non si hanno notizie.

Gli ordini di arresto sono scattati in seguito alla richiesta dei pubblici ministeri di Milano Alberto Nobili e Mario Venditti.