Sestola: questa sera concerto degli allievi della Master Class

Serata conclusiva della Master Class di alto perfezionamento del Maestro Alberto Ponce, divenuta un punto di riferimento all’interno del festival “Arte a Sei Corde” (terza edizione), diretto dal Maestro Andrea Candeli, organizzato in collaborazione con APT di Fanano, Pro Loco di Montecreto, Pro Loco di Riolunato, Associazione MusicaComune e con il sostegno della Provincia di Modena e di sei comuni dell’Appennino modenese (Fanano, Fiumalbo, Montecreto, Pavullo, Riolunato e Sestola).


Questa sera nella chiesa del Rosario di Sestola (ore 21), si terrà il concerto degli allievi della Master Class. Il corso di perfezionamento tenuto dal Maestro Ponce offre la possibilità di un alto profilo di perfezionamento musicale. La carismatica personalità del Maestro, professore all’Ecole Normale de Musique di Parigi, ha richiamato nelle due precedenti edizioni molti giovani chitarristi provenienti da diverse regioni italiane. Si è così creato un clima positivo e stimolante, in cui l’esperienza didattica si fonde con la dimensione di un sereno confronto all’insegna della sensibilità musicale. Momento particolarmente atteso dai corsisti è proprio il concerto finale, che conclude l’esperienza nella privilegiata cornice di Sestola, in un ideale connubio fra musica, arte e natura.


Un altro appuntamento all’interno del festival è la mostra di liuteria, che inizierà sempre sabato 22 nella sala “Don Pedroni” di Sestola e si concluderà domenica 23 in Piazza della Vittoria (sempre a Sestola, ore 10.30) col concerto di prova delle chitarre di liuteria. La mostra di liuteria rappresenta un’ottima occasione per conoscere l’ampio e significativo panorama dei maestri liutai italiani e stranieri. Gli appassionati potranno così visionare e provare strumenti di pregevole fattura.


Alberto Ponce (Madrid 1935), ha frequentato fin da bambino il Conservatorio Municipale di Barcellona dove, oltre alla chitarra, ha studiato pianoforte, armonia e musica da camera, diplomandosi con menzione d’onore. Dopo tre anni di studio al Conservatorio di Lisbona si è perfezionato all’Accademia Chigiana di Siena, dove ha approfondito la musica del secolo d’oro spagnolo. Nel 1961 ha ottenuto il primo premio al Concorso internazionale di Parigi, organizzato da Radio France. Nel 1962 Nadia Boulanger chiese a Ponce di insegnare al Conservatorio di Fontainebleau; dello stesso anno è il suo ingresso come professore alla Ecole Normale de Musique di Parigi, in cui ha svolto un lavoro didattico senza precedenti, creando una delle più prolifiche scuole di chitarra contemporanee.


“Arte a Sei Corde” ha rivelato una dimensione di grande partecipazione e successo, confermata dalla brillante riuscita delle precedenti esperienze. Il festival ha saputo infatti interessare e coinvolge un ampio pubblico di chitarristi e di semplici appassionati, attraverso una nuova chiave di lettura del mondo delle sei corde che costituisce la premessa e l’elemento di collegare i vari generi e stili che si riuniscono intorno a un solo strumento, proponendo un ricco cartellone di appuntamenti tra chitarra classica, jazz ed elettrica.