Test e controlli medici ai giocatori del Modena

Domani, nel primo pomeriggio, gli atleti del Modena Football Club Carlo Luisi, Simone Bentivoglio, Michele Troiano, si recheranno presso il servizio di Medicina dello Sport dell’Azienda USL di Modena per eseguire le visite di idoneità agonistiche (il resto della squadra ha già fatto le visite nei giorni scorsi).

Il Modena F.C. e l’Azienda sanitaria hanno infatti attivato una collaborazione finalizzata alla verifica e al controllo sulla salute dei calciatori tramite il Centro di Medicina dello Sport, diretto dal dottor Ferdinando Tripi, ed il Laboratorio del Nuovo Ospedale S. Agostino-Estense a Baggiovara (Mo).

La collaborazione conferma l’eccellenza acquisita in questi anni dal Centro di Medicina dello sport e il desiderio della squadra di relazionarsi sempre più con la città di appartenenza e con le sue istituzioni.

Si tratta di un altro importante riconoscimento per il Servizio Pubblico di Medicna dello Sport che quest’anno ha ricevuto anche l’assegnazione, da parte della Regione Emilia Romagna, della responsabilità del Centro Antidoping Regionale con funzioni educative e formative e, insieme al Dipartimento di Patologia Clinica dell’Ospedale Nuovo di Baggiovara ed alla Farmacologia Clinica e Tossicologia ed alla Medicina Legale Università di Modena e Reggio Emilia, di controllo su tutto l’ambito regionale.

Il Modena F.C. collabora già da anni con il Servizio Pubblico di Medicina dello Sport nell’attività educativa nelle scuole e nelle società sportive a favore della promozione di uno sport pulito.