Regione: via libera all’assestamento di bilancio 2006

Ammonta a 169,28 milioni di euro l’assestamento del bilancio preventivo regionale che l’Assemblea legislativa ha approvato insieme al pluriennale 2006-2208 e alla legge finanziaria ad essi collegata.


Di questi, circa 113 milioni di euro sono destinati a finanziare la spesa corrente, mentre altri 56 milioni servono per le spese di investimento in conto capitale.
Su un bilancio di previsione di oltre 13 miliardi di euro complessivi, si tratta di una correzione di poco superiore all’1%, indice della buona capacità previsionale dell’amministrazione.

Dei 113 milioni di euro previsti dall’assestamento in spesa corrente, 90 servono ad integrare il finanziamento del Servizio sanitario regionale.
Sono state inoltre incrementate, tra l’altro, le dotazione per il fondo sociale per l’affitto (1 milione di euro) e per il diritto allo studio (1,9 i milioni destinati all’attribuzione di borse di studio a sostegno della spesa delle famiglie per l’istruzione), mentre 2,74 milioni di euro sono indicati alla voce che riguarda i servizi educativi per l’infanzia, gli assegni di cura e il sostegno economico degli anziani e 6,4 milioni di euro sono invece destinati ad interventi per i sistemi di mobilità e per la programmazione territoriale.

Per quanto riguarda gli incrementi proposti alle spese d’investimento in conto capitale, per il triennio 2006-2008, vi sono 5 milioni di euro per i programmi regionali di investimento delle strutture sanitarie, circa 3,6 milioni di euro per lo sviluppo delle zone montane, altri 10 milioni di euro per interventi di riqualificazione, ammodernamento, sviluppo e manutenzione straordinaria della rete viaria regionale e comunale, per investimenti nel trasporto pubblico e nei porti regionali, 16 milioni di euro per lo sviluppo del Piano telematico regionale, 4 milioni di euro di contributi agli enti locali per le aree di insediamento delle imprese artigiane e 2 milioni di euro per le aree commerciali.