Nasce a Maranello il consorzio ‘Terra del Mito’

Nasce il consorzio “Maranello Terra del Mito”. Il consiglio comunale di Maranello ha approvato all’unanimità la costituzione del soggetto pubblico-privato che si occuperà della valorizzazione del settore del turismo e del commercio attraverso iniziative di promozione, organizzazione e manifestazioni.

“Il consorzio, formato dal Comune di Maranello, dalle associazioni di categoria del commercio, del turismo, dell’artigianato e dell’agricoltura e da un gruppo di operatori economici locali, ha lo scopo di valorizzare e dare maggiore visibilità alle tante componenti del nostro territorio”, afferma il sindaco Lucia Bursi, “dal commercio alle strutture ricettive, dagli itinerari enogastronomici ai luoghi legati alla Ferrari, dagli eventi commerciali e sportivi alla vita culturale. Vogliamo mettere a sistema, attraverso l’unione di più forze, i vari soggetti e le tante ricchezze presenti, con l’obiettivo di accrescere gli interessi della comunità locale attraverso la promozione del territorio”.

La costituzione di “Maranello Terra del Mito” è stata preceduta negli ultimi mesi da un’indagine territoriale e da incontri tra l’amministrazione comunale e i soggetti coinvolti, un percorso di concertazione locale che ha manifestato la volontà da parte di tutti di dare avvio all’istituzione del consorzio, una sorta di organismo di indirizzo, programmazione e coordinamento delle iniziative per promuovere lo sviluppo e il marketing del territorio. Nello specifico, si occuperà di organizzazione di eventi e attività di animazione urbana, comunicazione, iniziative per lo sviluppo della rete commerciale locale e del tessuto economico, per la promozione turistica e di valorizzazione del territorio.

Il consorzio rientra all’interno di un più complessivo progetto strategico per il marketing territoriale di Maranello, previsto nell’ambito del nuovo Piano Strutturale Comunale, il cui obiettivo è la qualificazione dell’area urbana del paese attraverso interventi specifici. In particolare, il progetto prevede interventi di rifunzionalizzazione del “sistema Maranello – Ferrari” (la zona a margine della pista, l’ingresso storico dell’azienda di via Abetone Inferiore, la Galleria, Piazza Libertà, il Parco Enzo Ferrari).