Noè (UDC) su disboscamento Casa Mazzoni a Sestola

“Nella frazione di Casa Mazzoni di Sotto, in comune di Sestola, tra la borgata ed il fiume Scotenna si sarebbe proceduto ad un disboscamento totale della sponda alberata, con il sotterramento di numerosi alberi sotto la ghiaia, la rimozione dei gabbioni posti sulle briglie a protezione della stessa borgata, il sotterramento di rifiuti e la costruzione di una strada larga oltre tre metri”.

Lo afferma la presidente del gruppo Udc Silvia Noè in una interrogazione, in cui chiede alla Giunta regionale “se la situazione citata corrisponda al vero, se i lavori effettuati siano soggetti ad autorizzazioni e, nel caso, da chi siano stati autorizzati, se gli stessi lavori preludano all’installazione di attività industriali e, in caso di risposta affermativa, di quale natura, se la popolazione sia stata informata di quanto sta accadendo, se esistano piani di qualsivoglia Ente o Amministrazione che autorizzino la demolizione del patrimonio boschivo snaturando il carattere della località e se sussistano i presupposti per un intervento di tipo legale da parte della Regione”.