Immigrati: paghetta a nuovi arrivati?, il commento dell’On. Bertolini (FI)

“Una sciagura”. L’On. Isabella Bertolini, Coordinatore regionale di Forza Italia dell’Emilia Romagna e già relatrice alla Camera della legge sull’immigrazione varata dal Governo Berlusconi, commenta preoccupata “quella che non può essere che una boutade” da parte del ministro della solidarietà Ferrero di rifondazione comunista che vorrebbe “regalare, non si comprende a quale titolo, una sorta di dote di 3000 euro ad ogni nuovo immigrato”.


“Ministri come Ferrero sono un gravissimo pericolo perché non esprimono politiche che configurino una immigrazione sostenibile per l’Italia, ma parlano per slogan ed ideologia condite con una salsa di irresponsabilità istituzionale”.

“Forse Ferrero non sa che l’imprenditore sponsor era già contenuto nella Turco-Napolitano ed è fallito miseramente, né forse è al corrente delle difficoltà in cui già versano i nostri Comuni a fronteggiare l’emergenza servizi sociali, le cui risorse sono ormai destinate per la maggior parte agli immigrati, creando gravi squilibri all’interno delle fasce più a rischio della nostra società”.

“Pensiamo poi al disastro provocherà il decreto voluto dal Governo Prodi che apre ancora di più le porte a nuovi immigrati, consentendo anche i ricongiungimenti familiari di genitori e nonni, persone di età che ricadrebbero immediatamente sulle spalle di un welfare già al collasso. E’ evidente che siamo davanti ad una compagine di dilettanti che stanno portando l’Italia allo sbaraglio”.