Sassuolo: atti vandalici, la condanna dei Ds

I DS condannano gli atti vandalici di stanotte che hanno danneggiato i lavori di Piazza Piccola e chiedono ai cittadini di aiutare le forze dell’ordine ad individuare quegli imbecilli che danneggiano il patrimonio pubblico.


I lavori di restauro di piazza Piccola sono verso la conclusione nel rispetto dei tempi previsti e per questo i DS plaudono all’amministrazione comunale, alla ditta appaltatrice ed ai lavoratori dell’impresa per il lavoro svolto. I lavori alla fine costeranno circa 2 milioni di Euro e l’intervento ha migliorato la piazza ma anche valorizzato e risanato le proprietà private che debbono terminare il lavoro con la sistemazione della facciata.

I DS chiedono che non ci siano auto in Piazza Piccola e che le bici non possano circolare sotto i portici in nessun caso, la piazza è un gioiello che deve essere un patrimonio di tutti la città, i residenti, i commercianti i tanti cittadini che la frequentano ed i turisti.
Occorre ripartire da qui per fare rispettare rigorosamente la ZTL in centro prevedendo più controlli sui permessi di accesso al centro e sullo scarico dei mezzi commerciali.
Il Comune deve favorire la presenza di punti di ristoro in Piazza Piccola: Bar, Ristoranti che siano aperti anche di sera.
Le bacheche per giornali dovranno rispettare la sintonia con l’arredo.
Infine i DS chiedono all’amministrazione comunale di tenere Piazza Piccola libera dal mercato e privilegiare il punto di ritrovo di cittadini e turisti, questo obiettivo deve essere perseguito con un confronto con le associazioni e gli operatori interessati sapendo che l’interesse pubblico deve prevalere.

(DS di Sassuolo – SG di Sassuolo, Il Gruppo Consigliare)