Vendemmia: quantità in calo ma di buona qualità

Per la vendemmia 2006 prevista una quantità in calo del 5-15% ma una qualità buona, secondo le stime Cia-Confederazione italiana agricoltori.

Le prime rilevazioni della Cia in questi giorni, fanno prevedere che la produzione di vino si attesterà sotto i 48 mln di ettolitri che rappresentano il 7% in meno rispetto al 2005 e il 10% in meno sul 2004.
Fra le regioni, si contenderanno il primato produttivo Puglia, Veneto, Sicilia ed Emilia Romagna, dopo alcuni anni di netta prevalenza del Veneto.